La guida definitiva ai cavi USB

La guida definitiva ai cavi USB

Connettività mobile USB

Introduzione

Cavo USB

I cavi USB sono utilizzati principalmente per il trasferimento di dati e dispositivi di ricarica. Questa sembra essere una semplice affermazione. Molti acquirenti acquistano direttamente i cavi pensando di essere tutti uguali e creati uguali. Questo non è completamente vero. Quando acquisti i cavi sbagliati, possono verificarsi diversi problemi, come le porte USB smettono di funzionare, il suono non viene emesso dal tuo sistema di home entertainment, un messaggio di errore che dice che il dispositivo non può essere trovato e il tuo dispositivo non si ricarica.

Questo articolo ti darà l'intero concetto di cavi USB: cos'è, come è fatto, perché ne hai bisogno e come acquistare quello giusto. Se leggerai l'articolo, sarai in grado di acquistare il cavo USB adatto in un solo tentativo!

Capitolo I: I fondamenti dell'USB

1.1 Cos'è USB (e cosa fa)?

L'USB, o Universal Serial Bus, è uno standard di settore sviluppato in modo che i componenti del computer, come tastiere, mouse, stampanti, fotocamere digitali, adattatori di rete, unità disco, ecc., possano connettersi ai personal computer. Oggi la funzionalità USB è presente in altri dispositivi, come console di gioco e smartphone.

1.2 Come funziona l'USB?

Collegando un cavo USB alla porta USB di un computer, viene stabilita una connessione tra il dispositivo elettronico e il computer. Attraverso questa connessione, è possibile effettuare trasferimenti di dati a breve distanza. Il computer può anche fornire energia elettrica al dispositivo con cui è connesso.

1.3 Quali sono le caratteristiche di USB?

L'interfaccia USB ha subito molti aggiornamenti a causa dell'avanzamento della tecnologia. Finora, queste sono le caratteristiche che vengono con USB:

  • L'USB è un dispositivo "plug-and-play", il che significa che può essere collegato direttamente alla porta e la connessione funzionerà immediatamente.
  • Fino a componenti 127 possono essere collegati a a Controller host USB.
  • Senza un hub, un cavo USB può raggiungere fino a cinque metri. Con un hub, può estendersi fino a metri 40.
  • L'USB 2.0 ha due fili per l'alimentazione e una coppia di fili a spirale per il trasporto dei dati. L'USB 3.0 ha quattro fili aggiuntivi per la trasmissione dei dati.
  • L'USB 2.0 può trasmettere dati in una sola direzione alla volta, mentre l'USB 3.0 può trasmettere contemporaneamente in entrambe le direzioni.
  • L'USB 3.0 può fornire un massimo di 900 milliampere di potenza.
  • Un dispositivo USB ha una velocità massima di 480 MB / s per USB 2.0, 4.8Gbit / s per USB 3.0 e 10Gbit / s per USB 3.1.
  • Può generare energia sia dal computer che dalla propria alimentazione.
  • Alcuni dispositivi USB ora possono passare alla modalità "sleep" una volta collegato il computer a cui è collegato alla modalità di risparmio energetico.

1.4 Gli standard USB

USB è stato sviluppato per stare al passo con la tecnologia. Con molti dispositivi modernizzati, anche le prestazioni dell'USB devono essere aggiornate e migliorate. Di conseguenza, ci sono quattro standard USB. Questi sono:

  • 1.1 USB

Questa era la prima versione di USB. È stato rilasciato a settembre 1998 e fornito un'interfaccia master-follower, in cui il "master" è il computer e i "follower" sono i dispositivi ad esso collegati. L'USB può supportare fino a dispositivi 127 e hub o livelli 6.

L'obiettivo di questo standard era di semplificare la complicazione all'interno del dispositivo lasciando che l'host (computer) eseguisse l'elaborazione.

La velocità di trasferimento dati di questo standard è 1.5Mb / s per bassa velocità e 12Mb / s per la massima velocità. La lunghezza è solo fino a cinque metri. A causa dei limiti di potenza, non consente l'uso di monitor passanti e prolunghe.

  • 2.0 USB

Questo standard è una versione migliorata dell'USB 1.1. È stato rilasciato ad aprile 2000. La principale differenza è che la velocità di trasferimento è stata aggiornata a "alta velocità", che è in grado di raggiungere 480Mb / s. Tuttavia, anche se i dispositivi sono contrassegnati come USB 2.0, ciò non significa che tutti possano raggiungere la piena velocità.

  • 3.0 USB

Un altro standard inizialmente lanciato a settembre 2007; il punto forte di questo standard è il SuperSpeed caratteristica. Ha una quarta modalità di trasferimento, che fornisce una velocità di trasferimento di 4.8Gbit / s.

USB 3.0 è retrocompatibile con USB 2.0. Di solito, le porte USB su computer e altri dispositivi simili avranno l'etichetta "SS", che significa SuperSpeed ​​o USB 3.0.

Cavo USB 3.0 da A-Male a B-Male

  • 3.1 USB

Lo standard USB più recente e avanzato. È stato lanciato a luglio 2013 e può trasferire fino a 10Gb / s di dati.

Capitolo II: Cosa è necessario sapere sui cavi USB

Sappiamo come si presenta un cavo USB e in pratica cosa fa. Ma sappiamo davvero tutte le sue capacità? Andiamo oltre i fatti che dovremmo sapere sui cavi USB:

2.1 Cosa sono i cavi USB?

cavi USB sono utilizzati principalmente per collegare i computer a dispositivi periferici, quali stampanti, scanner, fotocamere e altro ancora. Vengono con i seguenti vantaggi:

  • Sono "hot-plug", il che significa che possono connettersi e disconnettersi mentre il computer è in esecuzione senza rischiare di bloccarsi.
  • Sono uno standard universale, il che significa che sono accessibili e possono essere facilmente trovati.
  • Sono veloci e possono trasferire dati fino a 10Gb / s.
  • Entrambi sono dotati di segnali e alimentazione, quindi possono essere utilizzati in dispositivi alimentati tramite USB, come smartphone, tablet e pad e ricaricare componenti portatili, come fotocamere e altri dispositivi USB.
  • Sono disponibili in diversi tipi di connettori, quindi sarà facile determinare quale plug-in va al computer e quale va al dispositivo.

2.2 Di che cosa è fatto un cavo USB?

I cavi USB sono costituiti da due parti principali: il cavo stesso e il connettore. Il cavo viene fornito con alcune parti di base. Hanno due estremità di connessione, i fili trovati all'interno e la guaina che circonda i fili. I fili sono solitamente realizzati in argento e rame poiché entrambi i metalli sono conduttori eccellenti. Solitamente, vengono forniti con un cordone di ferrite per ridurre al minimo il rumore ad alta frequenza.

I connettori sono generalmente realizzati in ottone, ma le versioni più recenti sono ora placcati in oro. Il connettore "A" verrà inserito nel computer, mentre la "B" andrà al dispositivo periferico.

2.3 I diversi tipi di connettori USB

Cavo USB 3DIl sito Connettori USB sono quelli che si connetteranno alle porte USB di computer e dispositivi per trasferire dati e alimentare con successo. Vengono in diversi stili e dimensioni che vengono brevemente discussi di seguito:

  • Tipo A - L'interfaccia standard, rettangolare e piatta che si trova in quasi tutti i cavi USB. Porte USB di tipo A possono essere trovate in quasi tutti i computer, console per videogiochi, TV e altri dispositivi elettronici.
  • Tipo B - lo standard che ha una forma quasi quadrata ed è ampiamente utilizzato in stampanti, scanner e altri dispositivi simili. Oggi non vengono più visualizzati poiché molti dispositivi sono passati alle versioni più piccole.
  • Mini-USB - questa è la versione più piccola, che era lo standard per i dispositivi portatili prima dell'introduzione della micro-USB. Oggi non sono più comuni, ma possono ancora essere trovati in alcuni gadget, come MP3, controller PS3, ecc.
  • Micro-USB - questo è un altro standard per i dispositivi mobili, ma anche in calo di popolarità a causa dell'introduzione di USB-C. Possono ancora essere trovati in alcuni gadget, come smartphone, tablet e controller di videogiochi, tra gli altri.
  • USB-C - Questo è lo standard più recente ed è utilizzato in molti nuovi dispositivi, come laptop, smartphone, MacBook e persino nelle console per videogiochi, come lo Switch Pro Controller di Nintendo.
  • fulmine - Anche se questo non è veramente uno standard USB, sarà incluso in questo elenco perché è il connettore Apple per i loro prodotti. Ha le stesse dimensioni dell'USB-C ed è lo standard per i prodotti Apple rilasciato a settembre 2012 e versioni successive.

Capitolo III: USB-C è la versione USB emergente? (Dovresti averne uno?)

Zoom-in cavo USB Type-C

Come l'ultimo tipo di connettore da rilasciare, il USB-C ha molto da offrire. È più piccolo, veloce e reversibile. Sono finiti i giorni in cui non puoi collegarlo al primo tentativo! Grazie alle sue funzionalità avanzate, anche i nuovi modelli di prodotti Apple ora sono dotati di porte USB-C.

L'USB-C non è un nuovo standard. Non è lo stesso di USB 1.1, 2.0, 3.0 e 3.1. Gli standard USB si concentrano sulla capacità della connessione, mentre l'USB-C si concentra sulla connessione fisica, simile a mini-USB e micro-USB.

L'obiettivo di questo connettore è quello di sostituire tutti i tipi di USB sia dell'host che dei dispositivi periferici. È anche abbastanza piccolo da non ospitare mini e micro USB. Gestisce inoltre lo standard 3.1 USB, consentendo maggiore potenza e una maggiore velocità.

Dal momento che i recenti modelli di dispositivi sono dotati di porte USB-C, sarà utile averne uno. È molto probabile che lo smartphone sia dotato della porta USB-C. Poiché questo tipo di connettore non è ancora utilizzato in tutti i dispositivi e non è fisicamente compatibile con gli standard precedenti, è possibile ottenere i cavi da USB-C a USB-A.

Capitolo IV: Cos'è USB-OTG? (Ne vale la pena?)

Cavo OTG

USB On-the-Go o USB-OTG è uno standard utilizzato in molti smartphone Android che consente loro di funzionare come host USB leggendo i dati direttamente dai dispositivi USB.

Ad esempio, hai un portatile, uno smartphone e un disco rigido esterno. Per spostare i file dal disco rigido esterno allo smartphone, dovrai prima trasferire i file sul laptop. Quindi, collega lo smartphone al laptop per avviare il trasferimento dei file.

Utilizzando il USB-OTG, non sarà più necessario il laptop e sarà possibile trasferire direttamente i file dal disco rigido esterno al telefono.

Un altro esempio è che puoi utilizzare i controller di gioco tramite USB-OTG quando giochi determinati giochi sul tuo smartphone. Tuttavia, non funzionano su giochi progettati per essere riprodotti tramite touchscreen, come The Clash of Clans. Funzionano su giochi più classici come Sonic 2 di Sega.

Vale la pena ottenere? Dipende veramente da te. Se si utilizza molto il telefono per funzioni diverse, come il salvataggio e il trasferimento di file, la riproduzione di giochi o persino l'uso della DSLR per trasferire le immagini più velocemente, l'USB-OTG può essere utile.

Capitolo V: Suggerimenti per l'acquisto del cavo USB giusto

Anche se puoi trovare facilmente venditori e distributori, sarebbe comunque una seccatura andare avanti e indietro poiché i tuoi cavi USB non funzionano. Sarà uno spreco di tempo e denaro. Quindi, prima di acquistare il tuo prossimo cavo USB, prendi in considerazione quanto segue:

  • Acquista sempre i tuoi cavi USB da venditori di marca e affidabili. Non essere tentato subito con quelli che vengono venduti a prezzi davvero economici. Le probabilità sono, non sono state prodotte correttamente o vengono con materiali di fascia bassa.
  • Acquista solo i tuoi cavi da produttori certificati.
  • Scegli un negozio o un marchio che offra supporto tecnico ai propri clienti.
  • Quando acquisti online, controlla le recensioni del prodotto per vedere se ha funzionato per altri clienti e leggi attentamente le specifiche per vedere se soddisfano gli standard richiesti.

Con questo in mente, è il momento di pensare alle funzionalità che desideri per il tuo cavo USB:

  • Ampere - Durante la ricarica dei dispositivi, assicurarsi che il caricabatterie fornisca abbastanza ampere per una ricarica più rapida. Per esempio:
    • Dispositivi Android: amplificatori 1.6
    • iPads: amplificatori 2.4
    • iPhone - 1 amp
  • Volt - Molti non lo sanno, ma i volt contano. Solitamente, i caricatori USB sono in grado di spingere 5 volt, ma alcuni possono fare di più per una velocità di ricarica più rapida.
  • Il numero di gadget: se si acquista un caricabatterie per dispositivi diversi, l'uscita deve soddisfare o superare gli amplificatori richiesti dei dispositivi combinati per la ricarica. Ad esempio, un telefono Android e un iPhone = amplificatori 1.6 + amp 1 = amplificatori 2.6; quindi otterrai un caricabatterie con un numero di ampere o superiore, come gli amplificatori 3.
  • Materiale del cavo: i cavi USB venduti sul mercato sono realizzati con materiali diversi, dal filo alla protezione che avvolge l'intero cavo. I materiali comuni utilizzati sono TPE, Nylon e PVC.
    • TPE - è un materiale plastico che ha un'eccellente durata ed elasticità. I rifiuti di questo materiale sono riciclabili, il che li rende ecologici. Oggi, la maggior parte dei cavi USB originali forniti con gli smartphone sono realizzati in TPE.
    • Nylon: è un tipo speciale di materiale aggiunto ai cavi USB per migliorare la tensione esterna. Inoltre, impedisce che l'anima in rame presente nei cavi dei dispositivi mobili venga danneggiata a causa della tensione esterna.
    • PVC - Questo materiale viene fornito con una varietà di caratteristiche: durevole, resistente agli agenti atmosferici e non infiammabile. Sfortunatamente, questo è appena usato oggi perché è stato sovraperformato da TPE.
  • Lunghezza del cavo: considera la posizione in cui lo utilizzerai in modo da poter trovare la lunghezza corretta del cavo. Per esempio:
    • 1 ft. - per la ricarica del desktop
    • 3 ft. - per la lunghezza standard, che è ideale anche quando utilizzato all'interno del veicolo
    • 6 ft. - per comodini e mobili
    • 9 ft - per aree difficili da raggiungere
  • Spessore del cavo - Considerare l'acquisto di un cavo più spesso in quanto si carica meglio rispetto a quelli più sottili, soprattutto quando il cavo è più di sei piedi.

Se volete saperne di più su come trovare i migliori cavi USB per te,

Che cos'è un buon cavo USB?

Mentre i cavi USB sembrano simili all'esterno, potrebbero essere diversi all'interno. Per i cavi di ricarica USB, alcuni caricano a bassa velocità mentre altri non li caricano affatto. Si tratta di problemi comuni che i consumatori affrontano quando acquistano direttamente cavi USB senza considerare ciò che ne fa uno buono.

Quando stai cercando un cavo USB per caricare i tuoi gadget, come smartphone, tablet e fotocamere, devi cercare le seguenti funzionalità:

  • Supporta USB 2.0
  • L'etichetta menziona specificamente che si tratta di un cavo di ricarica, e non solo di uno di dati.
  • Una velocità di trasferimento dati ad alta velocità di 480Mb / s.
  • Almeno conduttori di alimentazione 24AWG / 2C
  • Perla di ferrite (opzionale)

Capitolo VI: Come viene prodotto un cavo USB?

Modi del cavo USB

Se sei un proprietario di un marchio elettronico, avrai bisogno di un produttore di cavi professionale. Ci sono migliaia di produttori di cavi che possono produrre i tuoi cavi USB personalizzati. Sapere come è fatto ti aiuterà trova i fornitori di cavi perfetti.

Prima di passare attraverso il processo di produzione, capiamo prima cosa succede all'interno di un cavo USB. Ha quattro fili all'interno - di solito sono neri, bianchi, verdi e rossi. Nella maggior parte dei dispositivi elettronici, il filo nero è il filo di terra, il filo bianco è un filo positivo e indica i dati, il filo verde indica anche i dati, ma è un filo negativo, mentre quello rosso indica il filo positivo con cinque volt di potenza CC .

Tuttavia, alcuni cavi USB utilizzano combinazioni di colori diverse per i fili, come verde, blu, arancione e bianco. Se questo è il caso, il filo verde indica i dati positivi, il blu è dati negativi, l'arancione è il filo positivo con cinque volt di potenza DC e quello bianco indica il filo di terra.

Quindi, come sono fatti i cavi USB?

Passo 1: taglio del cavo

Spesso il cavo grezzo è lungo, quindi devono essere tagliati nelle lunghezze appropriate, ad esempio un metro, tre metri, sei metri e così via.

Passo 2: apertura del conduttore interno

Come discusso in precedenza, il cavo USB è composto da quattro diversi fili, che possono essere trovati all'interno. A parte i fili, si possono trovare treccia e lamina per evitare interferenze elettromagnetiche. In questa fase, il conduttore interno deve essere visualizzato in modo che possano essere collegati al connettore. Questo passaggio comporterà quanto segue:

  • Spogliatura della giacca esterna
  • La tessitura e piegatura della treccia
  • Stripping del foglio per esporre il filo all'interno
  • Spogliatura della giacca interna

Passo 3: collegamento del terminale e del filo

Nella maggior parte dei casi, lo stagno è usato per saldare prodotti elettronici. Questo perché ha caratteristiche utili, come basso punto di fusione, buona affinità con il rame e la superficie del ferro, e un'eccellente fluidità una volta fuso. Questo passaggio richiede le seguenti attività:

  • L'immersione dello stagno viene eseguita immergendo prima l'estremità del conduttore nel flusso di saldatura, quindi nella latta del fluido.
  • Saldare il conduttore e il punto finale del connettore in base al colore del filo per indicare il suo utilizzo.
  • Il test di saldatura è fatto per verificare se il punto di saldatura supera i requisiti.

Passo 4: stampaggio

Questo passaggio comporterà il ricoprimento del giunto del connettore e del cavo utilizzando una pressa ad iniezione. Questo passaggio includerà quanto segue:

  • Stampaggio a iniezione interna per il primo strato di protezione in plastica
  • Installazione del guscio di ferro
  • Primo test delle prestazioni elettriche per i prodotti semilavorati
  • Stampaggio ad iniezione esterno dello strato finale di protezione in plastica insieme al tag e al logo
  • Secondo test delle prestazioni elettriche per i prodotti finiti

Passo 5: ispezione finale e imballaggio

Il passaggio finale riguarderà l'ispezione dell'aspetto dei cavi e il controllo di nuovo per assicurarsi che non ci siano difetti. I prodotti difettosi verranno quindi eliminati, quindi il resto verrà imballato in base alle richieste dei clienti.

Conclusione

Anche se i cavi USB sembrano fisicamente quasi identici, sono in realtà diversi in molti modi: velocità di trasferimento, tipi di connettori, funzioni, dimensioni e altre caratteristiche. Questo è il motivo per cui è importante determinare prima quali funzioni si desidera utilizzare per i cavi USB per evitare problemi durante l'acquisto.

Prendendo atto delle tue esigenze e dei suggerimenti in questo post, sarai più sicuro quando acquisti i tuoi cavi USB! E se sei un marchio che cerca di personalizzare i tuoi cavi USB con i loghi, non esitare a contattare Koincable.!